Corriere Valsesiano > Attualità > Team Valli del Rosa in sella a Buronzo e a Laigueglia
Attualità, Sport Quarona -

Team Valli del Rosa in sella a Buronzo e a Laigueglia

A Buronzo gli agonisti e a Laigueglia i granfondisti

Due gli appuntamenti che il 23 e 24 febbario hanno visto impegnati i tesserati del Team Valli del Rosa-Falegnameria La Stazione: a Buronzo gli agonisti e a Laigueglia i granfondisti.
Sabato sulle strade di Buronzo si è corsa la terza e ultima prova del “Trofeo Scaudagarun”, con 230 partecipanti. E’ stata una bella gara, resa impegnativa dalle condizioni climatiche avverse con il freddo e il forte vento a ostacolare gran parte della corsa.
Categoria Gentlemen come al solito molto combattuta, con la corazzata Asnaghi Cucine squadra da battere. Forte del gruppo di ex professionisti tra i propri tesserati, la formazione lombarda ha iniziato a menare le danze fin dalle prime battute con un gioco di squadra fatto di scatti e controscatti per frazionare il gruppo. In questo contesto ha molto ben figurato il sodalizio valsesiano, al via con quattro atleti: Stefano Zappelloni, Mauro Paracchini, Alberto Ceretti e Giuseppe Amendola quest’ultimo all’esordio stagionale.
La cronaca della gara si riassume nella fuga di un plotone di sette corridori nel corso del secondo dei quattro giri previsti che sono riusciti a portare il loro tentativo fino al traguardo rintuzzando il rientro di otto inseguitori (tra i quali Zappelloni), a sua volta raggiunti dal gruppo a 500 metri dallo striscione d’arrivo. Posizioni finali: Zappelloni secondo e Paracchini terzo nei Seconda serie, 14esimo Ceretti e 14esimo Amendola.
Granfondo
Dalla nostra provincia a quella di Savona, e precisamente a Laigueglia, dove domenica ha preso ufficialmente il via la lunga stagione delle granfondo. Edizione numero 21 per la corsa ligure dopo lo stop dello scorso anno dovuto al maltempo. Quasi 2000 i partecipanti, tra i quali l’ex pro Damiano Cunego, testimonial della manifestazione.
La gara era prevista sulla distanza di 113 chilometri con 1.667 metri di dislivello. Quattro le salite da superare, la più impegnativa il Testico dopo aver affrontato quelle di Cisano, Ligo e Paravenna. Team Valli del Rosa-Falegnameria la Stazione presente con i due alfieri Paolo Iani e Stefano Rossi appaiati al traguardo con un tempo di poco inferiore alle cinque ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Nel riparto dei 3,1 miliardi di euro del Piano Proteggitalia,...