Corriere Valsesiano > Attualità > Illuminazione Pubblica Geo-localizzata? A Gattinara è già una realtà!
Attualità Gattinara -

Illuminazione Pubblica Geo-localizzata? A Gattinara è già una realtà!

Un sistema nato grazie alla collaborazione tra il Comune e Enel X YoUrban

Quante volte abbiamo trovato il lampione davanti a casa spento senza sapere a chi rivolgerci?

D’ora in poi a Gattinara questo problema non si porrà più!

“Grazie alla collaborazione tra il nostro Comune e Enel X YoUrban tutti i nostri Pali di illuminazione Pubblica sono stati geo-localizzati ed abbiamo attivato un nuovo ed innovativo servizio di gestione guasti dell’Illuminazione Pubblica – commenta il Sindaco di Gattinara, Daniele Baglione – Spesso i nostri Cittadini si ritrovavano il lampione davanti a casa spento e, non sapendo a Chi segnalarlo, per settimane si ritrovavano l’entrata di casa buia. Nel 2019 questo non è possibile, così, insieme ad Enel X abbiamo deciso non solo di pubblicizzare il numero verde a cui tutti possono segnalare il Lampione spento (800901050) ma abbiamo fatto molto di più.

Sfruttando le nuove tecnologie – continua Baglione – Enel X ha geo-localizzato tutti i nostri Lampioni pubblici e, d’ora in avanti, i nostri cittadini, scaricando l’App YoUrban sui propri cellulari potranno direttamente e in tempo reale segnalare e seguire la risoluzione dei guasti relativi alla Pubblica Illuminazione in tutto il nostro Comune. Inoltre il servizio permetterà a ognuno di accedere alla comunità, partecipare attivamente al processo di risoluzione e di raccogliere punti tramite le segnalazioni effettuate e vincere premi messi in palio da Enel X.”

“E’ un sistema innovativo – conclude Baglione – che abbiamo fortemente voluto per dare la possibilità a tutti di interagire con Enel X e, soprattutto, servirà a velocizzare la risoluzione di problemi, come una luce bruciata, che sembrano banali, ma sono invece fondamentali se si vuole avere una Città funzionale ed efficiente e soprattutto, veloce nel risolvere anche questo tipo di problematiche. Invito tutti, fin da subito a provare il servizio e segnalare eventuali disfunzioni, in modo da ottimizzarlo sempre più. “

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Borgosesia si è rivelata location ideale per ospitare la Granfondo...