Corriere Valsesiano > Spettacoli > Il 10 febbraio arriva il Peru e riparte il Carnevale!
Spettacoli Borgosesia -

Il 10 febbraio arriva il Peru e riparte il Carnevale!

Presentato venerdì 11 gennaio in Pro Loco il programma dell’edizione 2019

E’ stato presentato venerdì 11 gennaio il programma del Carnevale di Borgosesia 2019.
Nel ridotto del teatro Pro Loco, alla presenza di un folto pubblico, il presidente del Comitato Carnevale Marco Canuto, il consigliere comunale con delega a Carnevale e Pro Loco Marco Buonamici e Paolo Simonotti, insieme al Peru e alla Gin, hanno dato lettura degli appuntamenti della manifestazione che partirà il 10 febbraio con l’arrivo del Peru, che quest’anno partirà dal rione di Bettole, e la distribuzione della 46esima Gran Busecca, che arriva a toccare quota 46 edizioni.
«Le ultime edizioni sono state un grande successo» ha detto Canuto. «Tutti stanno lavorando per un nuovo carnevale per continuare sulla scorta degli anni passati; ringrazio tutti i comitati e gli sponsor principali, Reale Mutua, Coop, Tursiope Viaggi e Newform. Anche per questo 2019 torneranno i classici appuntamenti, con qualche novità. Inoltre, non mancheranno le iniziative collaterali, che vedono coinvolte anche le scuole, con alcune classi che partecipano al laboratorio di cartapesta. Sempre a proposito delle scuole, ricordiamo l’acquisto di nuove lavagne interattive, reso possibile dalla raccolta benefica, per le primarie. Collaboreremo con il corso di moda dell’IPSIA, che realizzerà nuovi costumi e bandiere che verranno consegnate ai vincitori di carri e sfilate».
Partenza domenica 10 febbraio, quindi. Alle ore 10,45 proveniente appunto dal Rione Bettole tornerà in città il Peru Magunella, anche quest’anno impersonato da Carlo Minoli, che sarà accolto da Butareu e Butarola, e riceverà le chiavi della città dalle mani. Dopodiché, il Peru incontrerà la sua Gin, per il terzo anno consecutivo Elisa Degiorgi: insieme si avvieranno all’assaggio della busecca, previsto per le 11,45. Quindi la distribuzione del topico piatto carnevalesco.
In Pro Loco, dalle ore 12,30 ci sarà il Gran Pranzo della Busecca, con la festa che proseguirà nel pomeriggio, allietata dalle musiche della band di Alex Biondi.
Da giovedì 14 a domenica 17 febbraio tornerà l’ormai classico appuntamento con il Magunella Bierfest, quindicesima edizione, una grande sagra enogastronomica con cucina tipica bavarese e tanta birra, il tutto condito ogni sera da un tipo di intrattenimento diverso: si parte giovedì 14 con Shary Band, venerdì 15 i Mascalzoni Latini per una serata all’insegna del ritmo latinoamericano, sabato 16 doppio appuntamento con i 49%, cover band di musica rock, e dj set con Delpo DJ, per concludere domenica 17 con la veglia delle maschere e Le Mondane. L’ingresso è gratuito.
Domenica 17 febbraio sarà la volta del primo corso mascherato. A partire dalle 14,30, piazza Mazzini si animerà con i carri allegorici e le mascherate a piedi, mentre in via Combattenti, nella zona dell’ex mercato coperto, sarà allestito il «Parco dei Bambini» con giostre e animazione per i più piccoli. La sfilata, a ingresso gratuito, sarà presentata da Andrea Petrarca e Paolo Simonotti.
Sabato 23 febbraio tornerà «Oggi mi vesto come mi pare». A partire dalle 18,30, nei bar aderenti, con la collaborazione di ASCOM Borgosesia, si potrà prendere un aperitivo in maschera, dopo essersi presentati in costume, mentre, nei ristoranti che aderiscono all’iniziativa, dalle 20 sarà possibile cenare in maschera, per poi proseguire la serata al teatro Pro Loco per il Veglionissimo Mascherato, animato dalla live band Special Guest e dal dj set Zigno. Durante la serata saranno assegnati premi per i migliori costumi. Ingresso 12 euro.
Domenica 24 secondo corso mascherato, con la partecipazione, oltre che dei carri e delle mascherate, anche di bande musicali, majorettes e gruppi folcloristici. In via Combattenti tornerà il «Parco dei Bambini».
Martedì 26 febbraio, la prima novità della nuova edizione del carnevale. In Pro Loco, infatti, si terrà una serata culturale dal titolo «Seugn, speransi, ricord: viaggio attraverso la storia del carnevale», che di fatto andrà a sostituire lo spettacolo teatrale.
«Quest’anno, per vari motivi, abbiamo pensato di puntare su una cosa diversa» ha spiegato Canuto. «La serata sarà una vera carrellata di canzoni, filmati, foto, per ricordare i carnevali storici e le figure che ne facevano parte e non ci sono più. Siamo sicuri che sarà un evento molto emozionante ed evocativo». L’ingresso al teatro sarà a offerta libera e il ricavato verrà utilizzato per l’acquisto delle lavagne interattive, in memoria di Mario Casagrande, storico Peru scomparso nel 2016.
Un giorno di riposo e poi si riprenderà giovedì 28 con il Ballo dei Bambini. A partire dalle 16, in Pro Loco saranno attese tante piccole maschere per una festa tutta dedicata a loro, con dolci, caramelle e piccoli regali, mentre il Duo Distratto penserà all’animazione. Anche in questo caso, l’ingresso è gratuito.
Sabato 2 febbraio, il momento più elegante, ovvero il Gran Galà dal Saba Gras, il veglionissimo in bianco e nero. La serata vedrà la partecipazione della cantante Fiordaliso con la sua band; seguirà l’intrattenimento garantito da DJ Giacomo Bellafà. L’ingresso è di 25 euro con consumazione.
Ultimo appuntamento con la sfilata sarà domenica 3 marzo con il terzo corso mascherato, al termine del quale verranno assegnati il Palio dei Rioni e il Minipalio delle mascherate a piedi.
Gran finale, mercoledì 6 marzo con il 166° Mercu Scurot, durante il quale i cilindrati piangeranno la fine del carnevale, portandosi per le vie della città fino alla Pro Loco per il pranzo ufficiale delle ore 12, durante il quale verrà consegnato il Premio Zanni – Borgosesia la Mejà Cità.
La pittoresca sfilata proseguirà fino alle ore 21, con la fiaccolata che partirà da via Sesone e salirà fino al piazzale della stazione, per la lettura del testamento del Peru e il rogo. A seguire, i fuochi pirotecnici, che quest’anno vedranno il ritorno dei giochi piromusicali, ovvero fuochi d’artificio a tempo di musica.
I rioni in gara quest’anno per la conquista del Palio sono: Cravo con «Ti… rifiuti?», Valbusaga con «Spettacolo all’italiana»,« Fornace con “Non mi avete fatto niente», i Mola Mai con «The Carnival Circus», Montrigone con «Terra Ferma».
Concorrono per il minipalio: Agnona con «El dia de los muertos», Bettole con «Il risveglio di una dea», gli E*le*menti dal Borg con «Salvana» e i Tiratardi.
Partecipazione fuori concorso per i Pusacafè.
«Non vediamo l’ora di iniziare» ha detto il Peru al termine della presentazione. «So già che sarà un altro grande successo».
«Vorrei ringraziarvi tutti, ed in particolare le mie damigelle» ha voluto aggiungere la Gin. «Quest’anno nuove ragazze sono entrate a far parte del mio seguito, spero si divertano, sono davvero contenta che il carnevale continui a essere apprezzato anche tra i giovani».
Appuntamento quindi a domenica 10 febbraio per il via del carnevale 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
C’è Gessi Holding tra le realtà industriali più prestigiose del...