Corriere Valsesiano > Attualità > Giornata dei Sentieri a Mera: in molti domenica 2 giugno
Attualità Alta Valle -

Giornata dei Sentieri a Mera: in molti domenica 2 giugno

Organizzata dalla Commissione segnaletica del Cai di Varallo

Ci siamo ritrovati in molti, domenica 2 giugno, nel piazzale delle seggiovie di Mera per la «Giornata dei Sentieri» organizzata dalla Commissione segnaletica del Cai di Varallo con la collaborazione delle Sottosezioni di Borgosesia, Scopello e di Varano Borghi.
Erano presenti gli affezionati del «gruppo dei mercoledì», soci delle sottosezioni che, non potendo partecipare in settimana, hanno voluto collaborare a questa giornata.
Il momento dell’assegnazione dei compiti e la consegna dei materiali, vista la presenza di più di 50 persone, è stata laboriosa e un poco caotica. Con la collaborazione di alcuni amici di Scopello e la disponibilità di un pullmino generosamente offerto dal parroco di Scopa don Guala due gruppi sono stati trasportati a Mera.
Un gruppo, composto in buona parte degli amici di Scopello, percorrendo l’itinerario 237, ha attraversato l’ampia conca di Mera verso l’alpe Ruticcia per scendere a Chioso e al ponte di Pila.
Un altro, con gli amici di Varano Borghi, soci di Borgosesia e di Romagnano, superando in salita la Colma dei Lavaggi, ha raggiunto la cima dell’Ometto. Quindi è tornato sui suoi passi, congiungendosi nei pressi della Chiesa della Madonna Nera di Mera con il terzo gruppo che invece, partendo dal piazzale del ponte di Scopello, era salito sul sentiero 236a.
Insieme sono poi scesi a Pila lungo l’itinerario 236 e tutti si sono poi ritrovati al bar presso le seggiovie per una breve ma meritata sosta prima dei calorosi saluti.
Il bel tempo ha favorito la nostra giornata, anche se qualche nube ha limitato i panorami, e i colori della nostra tardiva primavera finalmente si sono mostrati con le varie tonalità del verde e con la punteggiatura multicolore dei fiori. Questo ha contribuito al successo della giornata e ha fatto ancor di più apprezzare una giornata di amicizia e collaborazione. I partecipanti hanno riservato un sentito ricordo all’amico Eliseo soffermandosi un momento per il canto «Signore delle cime».
Ringraziamo tutti gli amici che, partecipando, hanno collaborato a questa nostra manifestazione, quelli che hanno provveduto a trasportarci a Mera, don Guala che ha messo a disposizione il pullmino, gli amici di Varano Borghi, che come tutti gli anni hanno partecipato a questa giornata, la Sottosezione di Scopello, che ha offerto il rinfresco.
Elio Protto, Commissione Segnaletica Cai Varallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
La Valsesia, ben rappresentata dall’aquila che sovrasta, sullo storico vessillo,...