Corriere Valsesiano > Attualità > Borgosesia: pista di San Secondo, quasi ci siamo!
Attualità Borgosesia -

Borgosesia: pista di San Secondo, quasi ci siamo!

L’inaugurazione del ripristinato anello è in programma per il 20 luglio

E’ finalmente terminata la ristrutturazione della pista di atletica di San Secondo a Borgosesia che sabato 29 giugno è stata riaperta al pubblico e resa disponibile alle associazioni sportive.
L’ultimo bollettino sulla situazione dei lavori dava la fine di giugno come termine ultimo per la consegna dell’opera pubblica; è così è stato.
Il cantiere del progetto di rifacimento dell’anello di pista, aperto lo scorso 29 maggio, ha visto la rimozione del manto grezzo, la stesura del primo manto e la successiva posa del tartan rosso sul quale sono state tracciate le corsie e disegnati i cordoli. L’inaugurazione del nuovo anello è fissata per il 20 luglio, quando si terrà una breve cerimonia alla presenza di alcune figure istituzionali dell’Amministrazione borgosesiana, ma, di fatto, la pista sarà aperta al pubblico già dai prossimi giorni, ritornando a disposizione dei cittadini e delle associazioni della zona.
L’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Bonaccio anticipa che, congiuntamente ai lavori effettuati sull’anello, dal mese di agosto verranno ristrutturate anche le pedane laterali per gli atleti che gareggiano nel salto in lungo e la mezzaluna superiore (verso il fiume Sesia) utile allo svolgimento di altre specialità dell’atletica leggera. L’opera di riqualificazione di queste parti aggiuntive richiederà una spesa di circa 40mila euro e renderà la pista di San Secondo adatta allo svolgimento e all’allenamento delle diverse discipline dell’atletica leggera. Per il futuro, l’assessore Bonaccio ha in programma anche la realizzazione di spogliatoi più funzionali per chi usufruisce della pista e di un sistema di monitoraggio dei visitatori. Per evitare che la pista venga utilizzata per altri scopi o come oggetto di vandalismo, gli ingressi di San Secondo saranno sbarrati da cancelli elettrici apribili tramite uno speciale badge fornito dal Comune, utile a controllare il flusso di frequentatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
«Dopo l’esplosione del suo municipio, il 10 giugno scorso, è...