Corriere Valsesiano > Cronaca > Borgosesia e Valduggia: 2.000 tonnellate di rifiuti accatastati illegalmente
Cronaca Borgosesia -

Borgosesia e Valduggia: 2.000 tonnellate di rifiuti accatastati illegalmente

I magazzini in cui erano accatastati sono stati posti sotto sequestro

Oltre 2.000 tonnellate di rifiuti accatastati illegalmente sono stati scoperti dai carabinieri del Noe in due capannoni di Borgosesia e Valduggia. I magazzini sono stati posti sotto sequestro.
I militari dell’Arma hanno scoperto nel capannone di Borgosesia 1.600 tonnellate di rifiuti solo in parte differenziati, e comunque in una quantità di gran lunga superiori a quelle ammesse; le scorie erano accatastate nelle aree esterne alla struttura, e ostruivano i dispositivi antincendio.
Nel secondo erano accumulate con modalità illecite altre 500 tonnellate di rifiuti, oltre che macchinari per la cernita dei materiali. L’edificio, hanno scoperto i carabinieri, era privo di qualsiasi autorizzazione a stoccare i rifiuti e a eseguire operazioni di trattamento degli scarti, cosa che invece avveniva nel più completo dispregio delle norme. Complessivamente si tratta di 7.000 metri quadrati di magazzini posti sotto sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Il 7 aprile a Varallo, nel centro storico, si è...