Corriere Valsesiano > Sport > Borgosesia Calcio: tre «numeri 1» mezzo secolo dopo
Sport Borgosesia -

Borgosesia Calcio: tre «numeri 1» mezzo secolo dopo

Costantino Bertona, Gianpiero Sogne e Giuliano Mancin

Dopo quasi cinquant’anni, tre «numeri uno», ovvero tre portieri del Borgosesia Calcio, si sono ritrovati allo stadio di via Marconi. Nella foto a lato ecco, da sinistra, Costantino Bertona, Gianpiero Sogne e Giuliano Mancin.
Le tre «saracinesche» granata hanno difeso la porta borgosesiana tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Settanta nel campionato di serie D. Gianpiero Sogne da molto tempo voleva tornare a Borgosesia, ma problemi di salute lo avevano sinora tenuto sempre lontano. Lunedì scorso c’è stato invece il felice incontro tra giocatori che hanno scritto parte della storia del Borgosesia Calcio. Grande emozione tra loro, anche perché una volta tra calciatori si creavano grandi e vere amicizie. Dell’incontro è venuto a conoscenza anche Daniele Cribio, altro storico difensore borgosesiano che ha dichiarato: «Questi momenti stanno a dimostrare cosa fosse allora la vera amicizia tra i giocatori. Persone che avevano valori che oggi purtroppo sembrano non esserci più».
Costantino Bertona ha omaggiato Sogne con il libro che racconta la storia degli 85 anni del Borgosesia Calcio. Nell’altra immagine che proponiamo a corredo di questo articolo, si notano accosciati Sogne e Bertona, rispettivamente primo e quarto da sinistra, nel campionato 1969-1970.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Platea davvero numerosa a Casa Turcotti, per le celebrazioni del...